Tutta questione di attributi…

Oltos_ARV2 60.66

Oltos (525-500 a.C.), kylix ARV² 60.66, Museo Nazionale Tarquiniese inv. RC6848. Foto da Archivio Beazley.

 

Diciamoci la verità…o li si ha oppure no. Non esistono mezze misure, non esistono scusanti. La vita è dura e se a Herakles occorre la clava per riuscire dove a Medusa basta lo sguardo, beh…è tutta questione di attributi! Argomento interessante, non trovi?

In iconografia il termine “attributo” sta per “elemento caratterizzante”.

Un elemento si definisce caratterizzante per una figura della mitologia o della sfera divina quando la identifica come tale. Ogni eroe, divinità o personaggio del mito presenta, infatti, determinate costanti iconografiche.

Vediamo alcuni esempi:

 

ZEUS_Oltos_ARV2 60.66 2

Zeus

doppio fulmine, aquila

[Oltos (525-500 a.C.), kylix ARV² 60.66. Tarquinia, Museo Nazionale Tarquiniese, inv. RC6848 Foto da Archivio Beazley.]

 

 

Hera_KleophonP

Hera

velo, scettro, polos (particolare copricapo)

[Pittore di Kleophon (450-425 a.C.), skyphos, Toledo-Museum of Art inv. 1982.88. Foto da Archivio Beazley. ]

 

 

Ade_OionoklesP 

Ade

scettro, trono, kàntharos (un tipo di coppa per bere), cornucopia, melograno, gallo

[Pittore di Oionokles (475-450 a.C.), neck-anfora, ARV² 647.21. Museo Archeologico Nazionale, inv. M1367. Foto da Archivio Beazley.]

 

 

Demetra_BerlinP

Demetra

scettro, velo, spighe

[Pittore di Berlino (500-475 a.C.), neck-anfora, ARV² 201.69. Dresden, Staatl. Kunstsammlungen, Albertinum, inv. 289. Foto da Archivio Beazley.]

 

 

Persefone_Brygos 

Persefone

torce, spighe, melagrana

[Brygos (500-475 a.C.), kylix, ARV² 386 . Frankfurt, Liebieghaus, inv. STV7. Foto da Archivio Beazley.]

 

 

Poseidone_BerlinP 

Poseidone

 tritone

[Pittore di Berlino (500-475 a.C.), neck-anfora, ARV² 202.80. New York, Metropolitan Museum, inv. 41.162.17. Foto da Archivio Beazley.]

 

 

Ares_Oltos 

Ares

 elmo, lancia, spada

[Oltos (525-500 a.C.), anfora ARV² 35.1. Vienna, University, inv. 631A. Foto da Archivio Beazley.]

 

 

Afrodite_Oltos_ARV2 60.66

Afrodite

mela, diadema, fiore, colomba, corona, ramo, scettro

[Oltos (525-500 a.C.), kylix ARV² 60.66. Tarquinia, Museo Nazionale Tarquiniese, inv. RC6848 Foto da Archivio Beazley.]

 

 

Efesto_DutuitP

Efesto

tenaglie, martello, pylos (un tipo di copricapo usato dagli artigiani), alcuni pezzi di metallo infiammato, i cosiddetti μύδροι. Indossa spesso l’exomìs (un chitone allacciato solo sulla spalla destra, tipico degli schiavi e degli artigiani)

[Pittorte di Dutuit (500-475 a.C.), neck-anfora ARV² 306.2. Boston, Museum of Fine Arts, inv. 13.188. Foto da Archivio Beazley.]

 

 

Dioniso_BrigosP 

Dioniso

la barba, ghirlanda, con chitone e mantello, talvolta anche con una pelle di pantera. Gli attributi del dio sono i tralci d’uva, la cetra, il tirso (lungo bastone sormontato da un pigna), kàntharos (un tipo di coppa per bere)

[Pittore di Brygos (500-475 a.C.), neck-anfora, ARV² 383.198. Vienna, Kunsthistorisches Museum, 695. Foto da Archivio Beazley.]

 

 

 

Artemide

arco o ascia nelle mani e frecce sulle spalle, cerva

[Pittore di Oreithyia (475-450 a.C.), lekythos.  Madison, Elvehjem Museum of Art. Foto da Archivio Beazley.]

 

 

Apollo_MedeaGroup

Apollo

arco, alloro, cetra (strumento musicale)

[Gruppo di Medea (525-500 a.C.), neck-anfora, ABV 321.3. London, British Museum, inv. B262. Foto da Archivio Beazley.]

 

 

Atena_LeagrosGroup

Atena

elmo, scudo, lancia e gorgonèion (testa della gorgone Medusa recisa da Perseo)

[Gruppo di Leagros (525-500 a.C.), hydria. Londra, Market Sotheby’s 154. Foto da Archivio Beazley.]

 

 

AthenaP-ABV 522

Ermes

la verga dell’araldo e il kerỳkeion (il caduceo, il bastone con due serpenti aggrovigliati), il pètaso (particolare cappello tipico dei viaggiatori) e i calzari alti e muniti d’ali, come il cappello. Altri attributi, ma più rari, sono la cornucopia, il disco, la borsa del denaro, il flauto e la siringa, l’alloro, la palma e il mirto

[Pittore di Atena (500-475 a.C.), lekythos, ABV 522. Ginevra, market, Hirsch. Foto da Archivio Beazley.]

 

 

Herakles_LeagrosGroup

Herakles

clava e leontea (la pelle del Leone di Nemea, una delle fatiche dell’eroe)

[Gruppo di Leagros (525-500 a.C.), hydria. Londra, Market Sotheby’s 154. Foto da Archivio Beazley.]

 

 

Teseo_PigP

Teseo

lancia, ascia, spada

[Pittore dei Porci (475-450 a.C.), neck-anfora, ARV² 565.36. Cambridge, Fitzwilliam Museum, inv. 37.22. Foto da Archivio Beazley.]

 

 

Circe_EthiopP

Circe

skyphos, bacchetta

[Pittore dell’Etiope (475-450 a.C.), pelike, ARV² 665.4. Dresden, Staatl. Kunstsammlungen, Albertinum, inv. 323. Foto da Archivio Beazley.]

 

 

Riconoscere i personaggi non è tuttavia così semplice e non di rado si può cadere in errore: bisogna avere una buona conoscenza dei miti di cui essi sono protagonisti, considerare l’intero contesto della scena dipinta e i rapporti con le figure rappresentate in tutto il vaso.

In futuro ritornerò sull’argomento analizzando altre opere e soffermandomi su altri punti fondamentali al fine di trattare questo tema in maniera ancor più dettagliata.

A.R.

 

Che ne pensi di queste opere? ti è piaciuto questo articolo? vuoi condividere con me e gli altri utenti un tuo pensiero o un approfondimento? hai qualche curiosità su un personaggio mitico in particolare?

Non aspettare: commenta questo post!

Ti sei perso qualche articolo? Nessun problema, vai sulla pagina Schema articoli del blog e cerca il mito o l’approfondimento che più ti interessa tra quelli già pubblicati… buona lettura!

 

Tutti i diritti riservati. È assolutamente vietata qualsiasi forma di riproduzione parziale o totale del testo e delle immagini di questo sito.
  • 14
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    14
    Shares

6 Commenti

  1. Pingback: Occhio, malocchio & co. – La ceramica antica

  2. Pingback: La stagione dell’amore – La ceramica antica

  3. Pingback: O Fortuna, velut luna… – La ceramica antica

  4. Pingback: Congiunzioni astrali, Marte dùcit! – La ceramica antica

  5. Pingback: La Via Lattea. Candor di giglio, inganno divino – La ceramica antica

  6. Pingback: Dafne. La ninfa, l’amore (?) e l’alloro – La ceramica antica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.